I MIGLIORI PROGRAMMI PER GRAFICA SU LINUX

361 visualizzazioni

Condividi su

Una delle domande che mi fanno più spesso è ” ma su Linux c’è fotosciop? ” ovviamente la mia risposta e no, e da li iniziano dialoghi interminabili sull’utilità di Linux e via dicendo, e su come io lo usi tranquillamente per fare le mie cosuccie come ad esempio questo blog.

Prima di iniziare voglio fare una doverosa premessa, l’intenzione di questo articolo non è dimostrare che un software è meglio di un altro, o che i grafici che hanno speso tempo e sudore e magari soldi inutili nel formarsi nella loro professione.

I programmi della Adobe sono degli ottimi programmi, e sono nati per professionisti, ma non è il software utilizzato che determina il prodotto finito, ma la bravura dell’utente che c’è dietro. Dietro ad ogni immagine, o logo c’è una persona che a studiato per realizzarla.

Questo articolo è più che altro rivolto tutti quegli utenti che vogliono divertirsi a fare grafica su Linux. Ma non per questo il software che presenterò in questo articolo deve essere etichettato “per giocare” o sminuito, perché si tratta di ottimo software e si possono raggiungere i stessi risultati di un programma professionale.

Quelli che descriverò di seguito sono quelli che io reputo i migliori programmi per grafica su linux

Gimp

Non posso che iniziare con il re dei programmi per fare grafica su linux ovvero Gimp.

Gimp (GNU Image Manipulation Program) è un software libero per l’elaborazione digitale delle immagini, (ok ok sta frase l’ho copiata para para da wikipedia ma non ditelo a nessuno 🤫).

Gimp si può tranquillamente definire come l’alternativa più vicina a photoshop. Creato è sviluppato da volontari, ha sempre avuto la fama di “eterno secondo” rispetto a photoshop, anche per via della sua vecchia interfaccia che si presentava con 3 finestre separate, trovate da molti utenti abbastanza scomode da gestire.

gimp 3 finestre
Gimp 2.6

Per fortuna con l’introduzione della versione 2.8, gli sviluppatori hanno introdotto la possibilità di agganciare le finestre, in modo da avere un unica finestra da gestire molto più gradevole agli occhi.

gimp 2.10
gimp 2.10

Su Gimp non mancano i vari Filtri, Penneli, Livelli e tutti gli strumenti che ci permettono di modificare la nostra immagine.

inoltre supporta il formato proprietario PSD e ovviamente è possibile esporatre le nostre immagini in tantissimi formati tra i quali ovviamente il PNG e JPEG, non solo, abbiamo la possibilità di creare gif animate e di aggiungere ulteriori pennelli e filtri.

Concludendo credo che Gimp non abbia da invidiare nulla alla controparte proprietaria e che sia un ottimo software per chiunque voglia cimentarsi nell’arte della manipolazione delle immagini.

Inkscape

Se vogliamo un software per fare grafica vettoriale su Linux possiamo contare su inkscape. Personalmente adoro questo programma mi ha permesso più volte e esprimere la mia creatività nel realizzare loghi, icone, pulsanti per siti web e addirittura animazioni

inkscape uno dei migligliori programmi per grafica su linux
inkscape 1.0

Per chi ha già delle nozioni di grafica vettoriale troverà l’interfaccia di inkscape abbastanza intuitiva, e possiamo esportare le nostre creazioni in formato png.

Altra cosa di non poco conto e la possibilità di importare i file di Adobe illustrator permettendo anche al professionista di poter fare delle modifiche veloci al proprio lavoro.

Anche questo software non ha nulla da invidiare alla controparte proprietare

Blender

Blender è un programma di modellazione 3d libero , gratuito e opensource. Anche questo software ha dovuto lottare parecchio per scrollarsi di dosso la fama di “Troppo difficile da utilizzare”.

In effetti le prime versioni di blender utilizzavano molto le combinazioni di tasti chiamate “shortcuts” scoraggiando l’utilizzo ai nuovi utenti, ma con l’andare avanti delle versioni l’interfaccia e diventata più user friendly catturando la curiosità di sempre più utenti.

blender

Una cosa che voglio chiarire subito è che sicuramente i nuovi utenti devono prenderci un po la mano, la modellazione 3D richiede anche conoscenze teoriche oltre che pratiche, ma sicuramente un interfaccia pulita ne rende meglio l’apprendimento

Con blender oltre alla realizzazione di modelli 3D, possiamo realizzare animazioni sia 2D che 3D.

Ma non è tutto con blender possiamo usare le tecniche utilizzate nella realizzazione degli effetti speciali, come il rotoscoping la color correction e molto altro ancora.

Altra caratteristica molto interessante e la possibilità di utilizzare altri motori di rendering oltre a quello predefinito, sia libero che proprietari.

Synfig Studio

Software meno conosciuto per fare grafica su linux ma non per questo meno utile, è synfig studio.

Synfig Studio è un programma che ci permette di realizzare animazioni 2d con pochi click

Synfig Studio
Synfig Studio

Una cosa che mi è piaciuta subito in synfig studio è la possibilità di realizzazione un animazione mediante la creazione di uno scheletro, un pò come si fa per l’animazione 3D.

Devo confessare che la prima volta che ho usato synfig studio non mi è piaciuta particolarmente l’interfaccia, l’ho trovata un pochino scarna, ma una volta presa la confidenza necessaria, senza neanche perderci tanto tempo ho realizzato delle semplici animazioni e con risultati soddisfacenti.

Krita

Un applicazione nata per gli artisti, grazie alla quale possiamo cimentarci nell’arte del Digital painting è sicuramente Krita

krita
krita

Sta prendendo molto piede tra Per renderci conto della potenzialità di questa applicazione basterà collegarci alla pagina https://krita-artists.org e ammirare le opere realizzate dagli utenti.

Nato quasi in sordina, grazie alla donazioni di artisti e professionisti interessati al progetto. Versione dopo versione krita migliora sempre di più diventando uno strumento indispensabile per i lavoratori del settore.

Un interfaccia chiara e pulita ci mette subito a disposizione tutto quello che serve per iniziare a lavorare come colori e pennelli. Ovviamente da il suo meglio se implementiamo una tavoletta grafica.

Sicuramente un software da provare per chi è appassionato del settore

Conclusioni

Quelli citate qui sono solo alcune, per non dire i più famose alternative a photoshop e affini , con le quali si può fare grafica su Linux, e altra cosa che tengo a dire è che sono tutte gratuite e multi piattaforma, l’unico limite che possiamo trovare è la nostra fantasia


Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.