MYCROFT – STA ARRIVANDO MIMIC 3

356 visualizzazioni

Condividi su

Ci sono notizie che quando le ascolti ti fanno letteralmente saltare dalla sedia per la felicità, e una cosa che mi fa davvero felice, è sapere quando dei progetti liberi crescono e si evolvono. Sono uno dei pochi “blogger” (passatemi il termine) che ha scritto diversi tutorial su mycroft perché credo fortemente nel progetto e faccio quello che posso per divulgare tutto quello che so e fare appassionare i miei lettori al progetto stesso. La notizia è che il team mycroft sta per rilasciare mimic 3, portandosi dietro grosse novità.

Mimic 3

Per chi non lo sapesse Mimic è il Text to speech predefinito in mycroft ormai giunto alla sua seconda versione. Versione che di fatto non permetteva di utilizzare la lingua italiana “costringendo” gli utenti italiani a passare al TTS di google con tutte le conseguenze del caso. A quanto pare gli sviluppatori con Mimic 3 stanno focalizzando i propri sforzi non solo nel rendere più sicuro Mycroft in termini di privacy, ma nel renderlo più “umano e amichevole”.

Infatti con Mimic 3 non solo sara possibile l’utilizzo offline di Mycroft, ma parlerà ben 25 lingue ( italiano compreso) e la voce stessa sarà più umana e naturale. Per quanto mi riguarda sono felicissimo perché ho visto questo software crescere, e secondo me queste novità perché potrebbero rendere Mycroft una valida alternativa ai vari assistenti vocali commerciali e anche con qualcosa in più.

Ma che prestazioni avrà Mimic 3 su un Raspberry pi ? Beh spulciando un po’ la rete ho trovato non solo le istruzioni su come installarlo ( inutilizzabili al momento, ma che mi fanno ben sperare in un uscita imminente ), ma anche dei test fatti dal team di Mycroft su Raspberry pi 4 e le aspettative sono delle migliori. Ovviamente le migliori prestazioni le potremo riscontrare su un Raspberry pi 4, tuttavia credo che le cose miglioreranno di un pò anche per i raspberry di fascia minore.

Testare Mimic 3

Come sempre accade nell’open source è possibile testare e lasciare feedback su un software in via di sviluppo e la cosa vale anche per mimic 3 perché è possibile testarlo via Browser.

Per farlo basta andare su questa pagina e compilare i campi ( a parte una semplice email nulla di personale ), riceverete email con un link e le credenziali per accedere ad una pagina web.

mimic 3

Una volta dentro clicchiamo sul menù a tendina per scegliere la lingua desiderata ( nel nostro caso l’italiano ) e divertiamoci a scrivere tutto quello che ci pare è piace nel campo di testo, per sentire Mimic 3 in azione ci basterà cliccare su Speak, se quello che abbiamo sentito non ci è piaciuto o semplicemente vogliamo lasciare un feedback, clicchiamo su feedback. Ovviamente più feedback riceverà il team di mycroft, maggiore sarà la qualità del software.

Conclusioni

Le premesse di mimic 3 sono ottime ma per ora non possiamo fare altro che attendere e testarlo sul Browser, io personalmente non vedo l’ora di mettere mano al Raspberry, installarlo e testarlo, ovviamente non mi aspetto che sia perfetto, ma conto che migliorerà in tempi brevissimi. Per il momento vi saluto e potete contare sul fatto che vi terrò informati.


Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.