MARK 2 È USCITO!!!

308 visualizzazioni

Condividi su

Mark 2 è un alternativa libera e open source ai vari Alexa e Google Nest (o come cavolo si chiama), ma a differenza di quest’ultimi totalmente rispettoso della privacy in quanto al suo interno troviamo preinstallato Mycroft , l’assistente vocale open source.

Mark 2 le caratteristiche

Purtroppo non ho avuto modo di testarlo, anche se mi piacerebbe molto metterci le mani sopra, e questa cosa mi piacerebbe chiarirla immediatamente, ma voglio in ogni caso dare il mio minuscolo contributo al progetto che ho trovato sempre utile e interessante sopratutto in questo particolare periodo storico dove sembra che ci stiano man mano togliendo tutte le libertà conquistate negli anni.

Ma questo non è un articolo ne storico ne polemico quindi concentriamoci su Mark 2 e le sue caratteristiche

Leggendo le specifiche sul sito troviamo:

  • CPU Quad core Cortex-A72 (ARM v8) 64-bit, 1.5GHz
  • RAM 2GB LPDDR4-3200 SDRAM
  • Wireless 2.4 GHz and 5.0 GHz IEEE 802.11ac
  • Bluetooth Bluetooth 5.0, BLE
  • Wired Gigabit Ethernet
  • USB 2 USB 3.0 ports, 2 USB 2.0 ports
  • Display 4.3″ IPS angolo di visione ampio, full color, touchsceen
  • Suono Dual 5W 1.5″ drivers, 15-band hardware equalizer
  • Camera 5 megapixel (2592 x 1944, 1080p video), telecamera combinata a luce visibile e vicino infrarosso con otturatore fisico per la privacy
  • Alimentazione Universal 110V – 220V wall-adapter

Riassumendo in poche parole dentro troviamo un Raspberry pi 4 con 2 giga di ram con un ottimo display e altrettanto ottimi altoparlanti, camera e microfono

mark 2

Software

Come sistema operativo preinstallato abbiamo ovviamente linux e per la precisione Pantavisor Linux , distribuzione di cui personalmente non ho mai sentito parlare e che da quanto vedo dal sito ufficiale, non mi pare che sia pensata per gli utenti linux alle prime armi.

Mentre come software preinstallato sul Mark 2 abbiamo ovviamente Mycroft in tutta la sua bellezza e con tutti i suoi pregi e difetti

Skill

Le skill preinstallate si dividono in 2 categorie online e offline e come si può dedurre tranquillamente dal nome la prima categoria ha bisogno di una rete internet per funzionare, mentre la seconda no

Skill online

  • Radio in streaming
  • Domande e risposte
  • News
  • Meteo

Skill offline

  • Musica Offline (richiede un server musicale or USB drive con MP3 o altri tipi di audio files)
  • Home screen (personalizzazione e preferenze)
  • Data & ora
  • Timer
  • Sveglia
  • Home Assistant (automazione casa)

Ovviamente è possibile installare e configurare altre skill che possiamo trovare in rete

Prezzo

E qui veniamo alla ciccia , il progetto in se stesso è meraviglioso, il fatto di avere un assistente vocale rispettoso della privacy è quasi un lusso, esteticamente e molto gradevole e inoltre è tutto facilmente disassemblabile in modo da poter sostituire qualche componente in caso di rottura o malfunzionamento, ma quanto costa?

Sul sito ufficiale lo troviamo a 299 dollari (poco più di 300 euro) ma il prezzo è giustificato se si calcola la qualità dei materiali e componenti e il fatto di avere un assistente vocale pronto all’uso.

Le mie personalissime considerazioni

Ho sempre seguito il progetto mycroft e credo che abbia un potenziale enorme, tuttavia siamo ancora (almeno in italiano) lontani da poter considerare paragonabile mycroft agli assistenti vocali “tradizionali”, ma allo stesso tempo siamo anche molto avanti in termini di personalizzazione e privacy.

Una delle cose che mi ha colpito maggiormente è il trovare preinstallata la skill di home assistant grazie alla quale credo sia possibile in poche parole, impartire comandi vocali a casa nostra in totale sicurezza e privacy, cosa che ovviamente non è possibile fare con gli assistenti vocali “tradizionali”

Purtroppo non avendolo provato non posso dirvi se troviamo preinstallato mimic 3 e se sia pronto all’uso, tuttavia è possibile sicuramente utilizzare anche google voice, anche se a scapito della privacy.

Personalmente credo che per chi ama il progetto, il gioco valga la candela, e se proprio non dovesse piacere avremo sempre un Rasperry pi4 con 2 giga di ram tra le mani con il quale sarà possibile fare altro, e voi che ne pensate?


Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.