I DESKTOP MANAGER IN LINUX

179 visualizzazioni

Condividi su

Uno degli errori più comuni della maggior parte degli utenti che stanno davanti un PC, è considerare il sistema operativo come un unico software. In realtà un sistema operativo è l’insieme di più software che hanno uno scopo ben preciso, e non sempre sono dotati da un interfaccia grafica visibile a chi sta davanti al monitor, come nel caso dei processi che girano in background in Windows.

Uno dei software che vanno a formare un sistema operativo e sicuramente visibile all’utente perché ha proprio lo scopo di far comunicare tramite un interfaccia grafica chi sta davanti al monitor con il computer è il desktop manager.

Nei sistemi operativi proprietari, il desktop manager , come tutti gli altri software che vanno a comporre un sistema operativo, è predefinito, e non si può sostituire con altri, magari se ne può aggiungere uno nuovo, ma sicuramente non lo possiamo cancellare dal nostro disco rigido. Su Linux invece il discorso cambia, perché avendo una natura completamente open source, possiamo scegliere i software che andranno a comporre il nostro sistema operativo in base alle nostre esigenze, o anche in base alle prestazioni del nostro computer.

I Desktop manager

Quella che seguirà adesso è una carrellata dei più famosi Desktop manager che un utente può utilizzare in linux

Gnome

gnome desktop manager

Gnome è sicuramente uno tra i più famosi desktop manager che possono venire utilizzati in Linux, famoso per la sua stabilità. Semplice da utilizzare e altamente configurabile, ma personalmente lo vedo bene sui dispositivi che possono utilizzare il touch screen.Ha un esperienza d’uso simile ad un grosso tablet e sicuramente è molto gradevole agli occhi.

KDE

kde desktop manager

Uno dei più grossi con “concorrenti” di Gnome è KDE , che fornisce un esperienza d’uso simile al desktop di windows. Uno dei suoi più grandi punti di forza è la possibilità di essere customizzato in ogni singola parte venendo incontro alle esigenze dell’utente.

Cinnamon

cinamo desktop manager

Cinnamon è il desktop manager creato e mantenuto dal team di Linux Mint. Io personalmente lo consiglio a chi vuole passare da windows a Linux, sia per l’esperienza utente simile al noto sistema proprietario, sia perché offre un buon grado di configurabilità. Lo troviamo predefinito in Linux Mint e in poco tempo si è candidato coma uno dei Desktop manager preferito dagli utenti.

Mate

mate desktop manager

Mate nasce come fork di gnome 2 e per un po di tempo è stato una dei miei desktop manager preferiti. Un menù in alto a sinistra permette all’utente di gestire il proprio computer nella maniera più semplice possibile. Mate è uno di quei desktop manager che può essere usato nei vecchi pc in quanto non è esoso di risorse hardware ed è altamente configurabile secondo le esigenze dell’utente.

Xfce

xfce desktop manager

Xfce è stato il capostipite dei desktop manager leggeri per molto tempo, complice il fatto che è stata scelta per essere preinstallata su una derivata ufficiale di ubuntu chiamata Xubuntu, nata per essere installata su computer non recentissimi.

Lxqt

lexqt

Altro desktop manager nato per essere leggero e quindi adatto a vecchi computer e Lxqt. Tra quelli citati è il più giovane desktop manager che io conosca, tuttavia è molto stabile e configurabile, anche se ad una prima occhiata può sembrare scarno, in ogni caso lo sviluppo è ancora attivo e ogni rilascio vengono introdotte novità interessanti.

Conclusione

Con Linux abbiamo la possibilità di “cucire un vestito adatto” a proprio computer anche grazie ai desktop manager. Il mio consiglio è sempre quello di provarli un po tutti, per vedere quello che rispecchia di più le esigenze dell’utente sempre rispettando sempre le risorse hardware del computer. Tutti i desktop manager descritti sopra si possono configurare secondo i propri gusti estetici, non solo cambiando l’immagine del desktop, ma addirittura cambiare colore al sistema operativo, scegliere dove posizionare la barra o i menù, e in alcuni casi aggiungere oggetti virtuali alla proprio desktop.


Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.